Fercam allarga e specializza la sua presenza nel Nord Africa
Comunicati Stampa
03.10.2013

Fercam allarga e specializza la sua presenza nel Nord Africa

La Tunisia rappresenta per l’Italia un importante mercato di esportazione in forte crescita grazie alla presenza di numerose imprese del settore calzaturiero e dei cablaggi per l’auto- motive. Come è evidente dalla bilancia commerciale, l’Italia si riconferma il secondo partner commerciale della Tunisia dopo la Francia (fonte Ice). La classifica dei partner europei della Tunisia non presenta sostanziali variazioni da alcuni anni, con la Francia in testa (anche per motivi storico-sociali), l’Italia al secondo posto (tra i tanti motivi c’è anche la vicinanza geografica) e la Germania, primo esportatore europeo, al terzo posto. L’Unione Europea nel suo insieme rimane il principale partner commerciale della Tunisia: essa accoglie infatti il 73% delle esportazioni tunisine e copre il 62% delle importazioni.
 
In linea con questi dati e con la scelta strategica di allargare il ventaglio di servizi offerti e la rete di distribuzione, FERCAM amplia la propria offerta verso il Nord Africa con due nuovi servizi giornalieri di groupage internazionale offerto dalla divisione DIN (Distribuzione Internazionale) e di carichi completi offerti dalla divisione FTL (Full Truck Load Road&Rail) per la Tunisia con proseguimento in opzione per servizio FTL da e per la Libia. I nuovi servizi sono stati inaugurati all’inizio del 2013.
Su questa relazione FERCAM ha disposto un importante numero di semirimorchi telonati e frigo (per merci deperibili come frutta e prodotti alimentari) che vengono imbarcati su nave nel collegamento marittimo tra i porti di Genova e Tunisi.
Il servizio con partenze/arrivi giornalieri per il servizio carichi completi stradali FTL viene coordinato dalla filiale di Bolzano, mentre per il servizi distribuzione internazionale DIN il centro di consolidamento è la filiale di Rho (Milano), dove è presente personale specializzato, in grado di seguire costantemente  le spedizioni. In Tunisia il traffico viene coordinato e seguito dalla filiale FERCAM di Tunisi. Viene fornito anche un servizio di assistenza e consulenza per il disbrigo delle operazioni doganali import ed export in Tunisia e Libia.
Le categorie merceologiche trasportate sono numerose e precisamente: fashion, frutta, materiali per l’edilizia e automotive. Molto spesso sulla relazione vengono spedite dall’Italia merci in conto lavorazione o semilavorati, e dalla Tunisia ripartono una volta confezionati e/o assemblati prodotti finiti –  spiega Hans Splendori, Sales Director della Divisione FTL – il successo è stato tale che abbiamo deciso di estendere il  nuovo servizio anche al collegamento Germania – Tunisia.”
“Questo nuovo servizio intensifica e consolida i servizi offerti da FERCAM da e per il Nord Africa, con la possibilità di offrire un servizio capillare in Italia e sulle tratte europee con la qualità e l’affidabilità riconosciutaci e dove tra l’altro siamo presenti anche con una filiale a Tangeri in Marocco – puntualizza Ermete Biondo, Responsabile della Divisione DIN di FERCAM SpA.

Scroll Down
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni