Fercam Blog
28 febbraio 2019 - by: Paolo Sartor

Come si calcola il valore assicurabile di una spedizione?

Sono numerosi i fattori che concorrono alla determinazione del valore assicurabile. Vediamo quali

Valore assicurabile spedizioneIl valore massimo risarcito dalle assicurazioni per il trasporto merci in caso di danno, è pari al valore massimo della merce allo stato sano nel luogo di destinazione, o il valore per il quale l’assicurato è effettivamente esposto. È quindi fondamentale la corretta determinazione del valore assicurabile. Per il calcolo del valore assicurabile, che deve essere quanto più corretto, è necessario aggiungere al valore della merce imputato in fattura, tutte le spese accessorie di imballaggio, dogana, nolo di trasporto, premio assicurativo e le altre spese sostenute per rendere la merce nel luogo di destinazione finale. Importante è anche aggiungere una percentuale di utile sperabile derivante dalla vendita della merce che normalmente prevede un ricarico del 10 per cento, ma può essere anche superiore. Infine, va ricordato che solitamente in materia di liquidazione va conteggiato anche il corrispettivo dovuto al professionista indipendente che si occupa di fare la perizia tecnica per la merce oggetto del sinistro. Questa figura professionale - denominata perito liquidatore - sarà responsabile dell’accertamento dell’esistenza e della consistenza del danno, della raccolta di tutti i dati, delle informazioni e della documentazione necessaria a stendere il verbale della perizia, che andrà poi presentata all'assicurazione da parte dell’assicurato o del ricevente la merce.
Condividere
Scroll Down
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni