Fercam Blog
21 giugno 2017 - by: Paolo Sartor

E-Logistics: può esistere l’e-commerce senza una buona logistica?

Il mercato degli acquisti online è in forte espansione. Cosa cercano però i clienti nella scelta del trasportatore?

E-commerce può esistere senza una buona logistica?L’e-commerce, ossia la possibilità di acquistare e vendere i prodotti attraverso la rete virtuale, rappresenta secondo gli analisti del settore un mercato dal forte potenziale, con tassi di crescita annui che rimarranno a due cifre nella sola Unione Europea. I mercati più importanti sono gli Stati Uniti e la Cina, grazie alla presenza di big player nelle vendite on-line. In Europa, l’e-commerce rispecchia la media mondiale – rappresentando il 7,3% del fatturato delle imprese - con Inghilterra, Germania e Francia a ricoprire i due terzi delle vendite totali. La Confederazione Europea delle vendite online stima per il 2017 il raggiungimento di quasi 600 miliardi nel 2017, che nel 2018 diventeranno circa 660 miliardi Euro. Nel nostro Paese sono circa 12 milioni i colli frutto di acquisti online che vengono consegnati mensilmente nelle case degli italiani e rappresentano circa il 3% delle vendite totali in Italia, con un tasso di penetrazione del 17% nell'elettronica di consumo. Il commercio elettronico ha spinto i protagonisti della logistica ad una lotta competitiva mirata a definire nuove proposte e soluzioni di trasporto per i prodotti acquistati sul canale elettronico con consegne rapide, certe e affidabili. In definitiva, la vera sfida nel commercio elettronico sembra giocarsi sul piano dei servizi. La logica non cambia se si analizzano i due principali canali di vendita dell’e-commerce rappresentati dal B2B (Business to Business) e B2C (Business to Consumer) dove emerge la necessità da parte delle aziende di avvalersi di centri specializzati in logistica in grado di gestire tutte le fasi della supply chain aziendale. Per la logistica dell’e-commerce non basta più fornire solo un efficiente sistema di consegna, e i fattori determinanti nella selezione dell’operatore a cui affidare la consegna sono:
  • costi
  • tempi del servizio
  • possibilità di usufruire di un servizio automatizzato
  • recapito della consegna per i privati presso punti autorizzati
  • fornitura di servizi accessori aggiuntivi come: gestione del reso, personalizzazione degli imballi, gestione degli imprevisti alla consegna e pagamento in contrassegno.
Condividere
Scroll Down
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni