FERCAM presenta i suoi collegamenti come ponte logistico tra l’Africa mediterranea e l’Europa
Comunicati Stampa
 (Livorno, 8 luglio 2015) Da maggio è operativa a Livorno presso l’Interporto Amerigo Vespucci una nuova filiale FERCAM, dedicata al collegamento con la Tunisia. 
La Tunisia rappresenta per l’Italia un importante mercato di esportazione in forte crescita grazie alla presenza di numerose imprese del settore calzaturiero e dei cablaggi per l’automotive. Come è evidente dalla bilancia commerciale, l’Italia si riconferma il secondo partner commerciale della Tunisia dopo la Francia (fonte Ice). La classifica dei partner europei della Tunisia non presenta sostanziali variazioni da alcuni anni, con la Francia in testa (anche per motivi storico-sociali), l’Italia al secondo posto (tra i tanti motivi c’è anche la vicinanza geografica) e la Germania, primo esportatore europeo, al terzo posto. L’Unione Europea nel suo insieme rimane il principale partner commerciale della Tunisia: essa accoglie infatti il 73% delle esportazioni tunisine e copre il 62% delle importazioni.
Secondo recenti dati sono poi presenti sul territorio tunisino 750 aziende italiane che rappresentano il 25% delle imprese del Paese.
 

FERCAM al servizio dell’internazionalizzazione
In linea con questi dati FERCAM amplia la propria offerta verso il Nord Africa con due collegamenti settimanali in partenza da Livorno, Civitavecchia e Salerno, che si aggiungono alle partenze bisettimanali dal porto di Genova.
Su questa relazione FERCAM ha disposto un importante numero di semirimorchi telonati, furgonati, megatrailer e frigo (per merci deperibili come frutta e prodotti alimentari) che vengono imbarcati sulle navi COTUNAV e GRIMALDI. Oltre ai servizi a carico completo si effettuano anche i servizi di distribuzione internazionale con  centri di consolidamento presso le filiale di Rho (Milano), Prato (Firenze) e Padova, dove è presente personale specializzato, in grado di seguire costantemente le spedizioni. In Tunisia il traffico viene coordinato e seguito dalla filiale FERCAM di Tunisi con rispettivi magazzini e dogane interne, dove viene fornito anche un servizio di assistenza e consulenza per il disbrigo delle operazioni doganali import ed export in Tunisia e Libia.
 
Le categorie merceologiche trasportate sono numerose e precisamente: fashion, frutta, materiali per l’edilizia e automotive. Molto spesso sulla relazione vengono spedite dall’Italia merci in conto lavorazione o semilavorati e dalla Tunisia ripartono una volta confezionati e/o assemblati prodotti finiti” – spiega Hans Splendori, Sales Director della Divisione Transport. “Grazie alla nostra competenza e presenza capillare sul territorio riteniamo sia nostro compito e Vanto essere in grado  assistere anche le PMI nel loro sforzo di internazionalizzazione; noi disponiamo del know how necessario per agevolare i nostri clienti nell’accesso sul mercato tramite il disbrigo delle pratiche doganali e altri servizi di assistenza di cui possono avere bisogno quando si affacciano su nuovi mercati tanto diversi da quello europeo, “ prosegue Splendori. “Come partner affidabile dell’economia regionale con questa nuova filiale riusciamo a essere ancora più presenti sul territorio, cerchiamo di essere sempre logisticamente il più possibile vicini ai nostri clienti.
Per i prodotti in arrivo in Italia dalla Tunisia, oltre ai lavorati si tratta in particolare di prodotti del settore ortofrutticolo, che grazie alla nostra capillare rete di distribuzione europea siamo in grado di distribuire in tutta Europa.
Proprio in questi giorni, con il caldo torrido, stiamo rifornendo una grande catena alimentare di cocomeri tunisini in quanto il mercato italiano non è in grado di soddisfare la straordinaria richiesta di questi frutti. Altrettanto interessante come merceologia la mela altoatesina che attraverso la Tunisia raggiunge le tavole libiche“ conclude Splendori 
 
 
Filiale di Parma con sede distaccata a Livorno
Dall’ottobre 2013 è attiva a Livorno una sede distaccata della filiale di Parma, che si presenta sul mercato dei trasporti internazionali avvalendosi di una forte esperienza nel settore project cargo e fuori sagoma, offrendo servizi completi fino al reso sdoganato (Ddp) ”door to door” senza tralasciare ovviamente le più tradizionali spedizioni, il cosiddetto ”general cargo”.
 
 
FERCAM Air& Ocean in Italia e in Europa
Per il  trasporto marittimo FERCAM opera con filiali italiane dedicate a Rho, Como, Novara, Padova, Bologna, Prato e Livorno e nelle filiali europee di Barcellona, filiale storica dedicata soprattutto ai collegamenti con il Marocco e nei  porti del Nord Europa, tra questi  Rotterdam e Amburgo come prime e successivamente  in Polonia, la cui recente apertura risale a qualche mese fa.
L’altissimo grado di soddisfazione dei clienti si è tradotto in un aumento del fatturato del settore, infatti i  risultati totalizzati dalla divisione Air & Ocean nel bilancio 2014 sono stati estremamente positivi con un incremento di fatturato del 20 % rispetto al dato 2013.
 
 
L’avvio del settore di trasporti Air&Ocean in FERCAM
Le prime attività nel settore aereo e marittimo di FERCAM, azienda di trasporti e logistica fondata a Bolzano nel 1949 come operatore di carrellamento ferroviario (FERCAM = FERrovia CAMion) risalgono al  2004, quando  la direzione dell’azienda assunse un gruppo di esperti del settore A&O per la filiale di Veronella, alcuni dei quali con decenni di esperienza nel trasporto aereo e marittimo e contatti con armatori, linee aeree, spedizionieri, enti e autorità in tutto il mondo.
Il 23 luglio 2005 il primo pallet aereo della FERCAM usciva dalla filiale di Civitanova Marche diretto a Durban (Sudafrica). Una settimana dopo FERCAM è stata accreditata come agente ufficiale della IATA (Associazione internazionale dei trasporti aerei). Il settore Air & Ocean è cresciuto rapidamente, e nel febbraio 2006 la sede operativa è stata trasferita da Veronella a Milano, vicino al cargo terminal di Milano Malpensa. Dal maggio 2007 FERCAM fa parte della World Cargo Alliance (WCA), la maggiore associazione di aziende indipendenti di trasporti, con oltre 5.868 associate in 187 Paesi in tutte le aree del mondo. Da allora  FERCAM offre servizi da porta a porta in ogni parte del pianeta. Gli alti standard di qualità della WCA e la competenza dei partner locali rendono possibile effettuare trasporti impeccabilmente in tutto il mondo – comprese le formalità doganali – e documentarli adeguatamente.
 
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni