A Castellbisbal, FERCAM apre le porte alla cultura per parlare di integrazione
Le nostre news

A Castellbisbal, FERCAM apre le porte alla cultura per parlare di integrazione

Nel mese di giugno, la cittadina di Castellbisbal ha visto la prima edizione di “NYS Poligon Arts”, un festival il cui scopo è creare una connessione tra lo spazio industriale e la cultura contemporanea. Le diverse iniziative sono state ospitate presso impianti produttivi, magazzini e nelle aree verdi della zona industriale, temporaneamente convertitisi in palcoscenici e gallerie espositive.
Il programma prevedeva svariate tipologie di eventi, dalle installazioni artistiche agli spettacoli di danza, dalle proiezioni video ai concerti e molto altro. Umanizzare l’industria, portando la cultura al suo interno, questo lo scopo del festival. Anche il nome scelto ne richiama l’intento, poiché ispirato al passato della manifattura locale, in epoca romana imperniata sulla produzione di anfore, e connesso a Caius Trocina Synecdemus, schiavo di origini africane che riuscì ad ottenere libertà e cittadinanza.

Anche FERCAM è stata tra le aziende che hanno accolto le manifestazioni del festival. Negli spazi della nostra Filiale, il videomaker Aleix Mateu ha presentato un’installazione visiva incentrata sul fenomeno delle migrazioni contemporanee, proprio in occasione della Giornata internazionale del Rifugiato. Nella stessa giornata, FERCAM ha ospitato anche la conferenza della ricercatrice Diana Gorostidi, nel corso della quale è stata illustrata la storia del ritrovamento del sigillo NYS e dell’indagine intorno al suo significato.

Grazie all’intervento dell’illustratrice Anna Mimó, sono stati inoltre realizzati disegni per una nuova personalizzazione di mezzi FERCAM, con il coinvolgimento degli alunni di alcune scuole della città. Ne sono risultate cinque nuove coloratissime grafiche, per un trasporto fatto vera e propria arte.

"Voglio ringraziare i miei colleghi che hanno collaborato con gli organizzatori del festival per rendere tutto questo possibile", ha commentato Xavier Majem, Country Manager. "Siamo molto orgogliosi dell’opportunità di poter prendere parte ad un evento che unisce due mondi, portando la cultura all’interno delle nostre industrie. E lo siamo ancor di più perché ci troviamo qui in una giornata importante, quella del Rifugiato, per riflettere su una delle tematiche più degne di attenzione del nostro tempo. Speriamo che il festival possa ripetersi anche il prossimo anno, saremo felici di ospitare nuovi eventi ed iniziative e dimostrare quanto la partecipazione alla nostra comunità sia importante per FERCAM".
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni