L’Arte del trasporto d’Arte, in movimento
Le nostre news

L’Arte del trasporto d’Arte, in movimento

Il Dipartimento di Fine Art di Gondrand si è recentemente occupato di due allestimenti molto paticolari in contemporanea: A Venaria Reale di Torino, la movimentazione di opere d'arte per la mostra "Viaggio nei Giardini d'Europa" e a Napoli la mostra sulla Bicicletta "Bike.IT"

Il tema prescelto per la Mostra “Viaggio nei Giardini d’Europa”, promossa da La Venaria Reale, racconta i più celebri o i più segreti tra i Giardini d’Europa, tra il Settecento e l’Ottocento.

I dipinti esposti a questa mostra celebrano le bellezze naturali più straordinarie e delicate, raccontate attraverso il filo narrante dei celebri viaggiatori. È questo uno degli ultimi progetti del Dipartimento Fine Art diGondrand by FERCAM. I ritiri hanno coinvolto tutti gli Uffici con la divisione Fine Art, che hanno dovuto coordinarsi per far sì che le consegne riuscissero a rispettare il delicato ed intenso programma di Allestimento Mostra.

Il Dipartimento Fine Art di Gondrand by FERCAM si è preoccupato di curare tutti i dettagli: a partire dalla manifattura delle casse, la prenotazione degli Alberghi, l’accoglienza Aerea per i prestatori stranieri, il cronoprogramma di viaggio, trasporto ed allestimento ed, in generale, la coordinazione di tutte le parti coinvolte.

La Mostra, la cui eco non ha bisogno di ulteriore presentazione, è stata curata da Vincenzo Cazzato, Paolo Cornaglia, Maurizio Reggi, con il contributo di Paolo Peirone, in collaborazione con il Politecnico di Torino-DAD e l’APGI-Associazione Parchi e Giardini d’Italia, con il patrocinio di AERRE, Association des Résidence Royales Européennes.
mostra viaggio nei giardini d'europa

Nel frattempo, a Napoli, si inaugurava un’altra Mostra, BIKE.IT


Tutte le fasi del trasporto delle opere è stato a cui del Dipartimento Fine Art della Gondrand by Fercam: la dogana, i trasporti, il disimballaggio e l'allestimento. La Mostra itinerante è già stata esposta al Bloomfield Science Museum di Gerusalemme, all’Universum di Brema in Germania, al momento è esposta alla Città della Scienza di Napoli e prevede altre due circuitazioni future: presso lo Science and Technology Museum di Ottawa, Canada e presso lo Science Center Kopernikus di Varsaria.

La Mostra è già stata visitata da oltre 250.000 visitatori nelle tappe di Gerusalemme e Brema, portando divertimento e generando interesse nei confronti di questo speciale mezzo di trasporto: la bicicletta.

Le Exhibits sono, in questo caso, interattive: prevedono sia modelli antichi di bici, di oltre 200 anni fa, sia modelli ultra moderni e futuristici. Permettono allo spettatore di interagire con sistemi differenti che raccontano il funzionamento di questo mezzo di trasporto: si può entrare nella Galleria del Vento per provare quasi l’ebbrezza e la sensazione del volo in discesa; si può giocare con mezzi robotici differenti per capire il funzionamento della Dinamo, del sistema di equilibrio generato dal movimento delle ruote; si può leggere di tutte le sfumature e i dettagli relativi ad un mezzo di trasporto in grado di trasformare lo stile di vita dell’individuo, rispondendo all’esigenza di sostenibilità ambientale e mobilità consapevole, che è un tema incredibilmente importante per la nostra Azienda.

Il Dipartimento Fine Art ha lavorato alla realizzazione della Mostra collaborando con il Dipartimento Full Truck Load di FERCAM. L’Exhibit ha infatti viaggiato su sei bilici, imballata in casse pallettizzate, ha avuto necessità di Dogana ed è stata oggetto di un Allestimento molto delicato – alcune delle Biciclette antiche prevedevano infatti la sospensione aerea.

La Mostra è stata – ed è tutt’ora – oggetto di vasto interesse da parte dei Media. “Anche quest’anno FERCAM è stata Partner ufficiale del Giro d’Italia” ricorda Chiara Prisco, Fine Art Manager Italia, “È stato interessante poter notare il parallelismo degli eventi e poter seguire la realizzazione della Mostra dedicata alla bicicletta, proprio mentre la nostra Azienda seguiva i circa 3.500 km suddivisi in 21 tappe del Giro d’Italia.”

Prisco continua: “La Divisione Fine Art della nostra Azienda sta collaborando anche ad altri affascinanti progetti, la cui realizzazione, considerate le difficili condizioni climatiche di questi mesi estivi, sta sicuramente richiedendo particolare attenzione e cura. Le nostre squadre stanno ancora una volta dimostrando un altissimo standard di qualità dei servizi Logistici d’Arte, consolidando il nome di Gondrand by Fercam anche in questo campo così delicato e complicato, soddisfacendo più esigenze nello stesso tempo”.
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni