Le nuove tecnologie del trasporto per una logistica pulita e consapevole
Le nostre news

Le nuove tecnologie del trasporto per una logistica pulita e consapevole: il primo webinar organizzato da FERCAM

Si è svolto nel pomeriggio di martedì 24 novembre il primo webinar organizzato da FERCAM, con la partecipazione di IVECO Italia. I relatori hanno offerto una panoramica delle varie tecnologie che si sono susseguite negli ultimi 70 anni e che hanno permesso di avere oggi sulle nostre strade degli autocarri totalmente eco-friendly con un livello di emissioni ridotto del 30% e polveri sottili quasi totalmente inesistenti. È stato dunque sfatato nel corso dell’evento il falso mito che vede il camion come il mezzo di trasporto che maggiormente inquina il nostro ambiente: dai dati mostrati e resi noti nelle maggiori riviste di settore, emerge infatti che una qualsiasi auto a diesel inquina più di un camion Euro 6.

Guidati dal motto “guardiamo al passato per capire meglio il futuro”, il seminario è stato articolato in 3 momenti. Ha aperto il webinar l’intervento introduttivo di Alex Schroffenegger, Sales Specialist in FERCAM, che ha ripercorso il cambiamento e l’evoluzione del parco mezzi di proprietà FERCAM. Dalla mini flotta del 1949, 5 mezzi su gomma non ancora classificabili in termini di emissioni, si è arrivati all’attuale, che conta oltre 3.000 veicoli di ultima generazione. La capacità e volontà di un continuo ricambio del parco mezzi, con investimenti notevoli nelle nuove tecnologie disponibili sul mercato, hanno reso l’azienda bolzanina non solo uno dei principali operatori multi-specializzati a livello europeo, ma anche un big-player in termini di proattività ed impegno al mantenimento di una policy aziendale davvero green.

Purtroppo è tuttora lontano dall’approccio FERCAM il dato che rappresenta la situazione attuale sul territorio italiano: nel 2020 il 65% dei mezzi pesanti viaggianti nel nostro Paese appartiene ad una classe inferiore all’Euro 5 e l’LNG rimane una realtà sfuggevole. Si stima che ci vorranno altri 9 anni per arrivare ad avere in circolo solo camion Euro 6. Un processo di ricambio molto lento e sicuramente in contrasto con l’impegno che i vari stati Europei hanno sottoscritto per abbattere le emissioni di CO² e che probabilmente vedrà per allora l’Euro 6 essere una tecnologia già sorpassata.

Nella seconda parte del seminario, Fabrizio Buffa (Responsabile Trazioni Alternative per IVECO Italia) ha raccontato dell’impegno per il progresso dell’ingegneria meccanica in tutto il mondo e quanto l’azienda torinese sia di fatto un passo avanti ai propri competitor, essendo la prima ad avere mezzi LNG già in circolazione dal 1996 ed il camion elettrico di casa in front-line per il debutto ufficiale alla fine del 2021. Una prospettiva sicuramente interessante, anche perché conferma il valore del made in Italy anche in un settore dove forse l’Italia è meno nota.

Attraverso la modalità Q+A gli utenti collegati hanno potuto porre delle domande in diretta. È stato quindi possibile comprendere perché una tecnologia come l’LNG, nota ai molti da qualche anno, fosse stata abbracciata su larga scala da FERCAM solo nel 2018: la mancanza di una solida rete di infrastrutture aveva di fatto rallentato l’investimento in camion che usassero il metano come combustibile. Approccio che oggi trova invece nuove possibilità, grazie al recente incremento di stazioni di rifornimento. FERCAM ha infatti non solo adottato la tecnologia, ma ha ad oggi rilanciato, siglando un accordo di partnership con Biogas Wipptal, per supportare la produzione di Bio-LNG e relativo impianto di rifornimento.

Nell’intervento conclusivo al webinar, Hannes Baumgartner, AD di FERCAM, ha commentato proprio l’impegno costante dell’azienda verso tematiche ecologiche, che non si arresta nemmeno ai tempi del Covid. FERCAM sta attualmente allargando il proprio raggio d’azione, puntando su un approccio diversificato per massimizzare le opportunità di raggiungere i propri obiettivi etici.

I numerosi partecipanti collegati in diretta hanno manifestato particolare interesse verso la tematica dei carburanti alternativi, quali idrogeno e Bio-LNG. Un prossimo webinar potrà quindi trattare specificamente questo ambito. Stiamo inoltre preparando ulteriori interventi: andremo a trattare temi di attualità e di interesse per il settore trasporti e logistica, non perdete i prossimi aggiornamenti in merito!


Vi siete persi la diretta? Potete rivedere la registrazione qui

OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni