Fercam Blog
7 marzo 2018 - by: Paolo Sartor

Gli scenari futuri per la supply chain management

Le aziende si trovano ad operare in un ambiente sempre più competitivo, per questo è fondamentale porre maggiore attenzione all'ottimizzazione della supply chain

Scenari futuri per la supply chain managementLa complessità dell'ambiente competitivo in cui le aziende si trovano ad operare sta crescendo rapidamente. Questo spiega chiaramente la crescente attenzione delle imprese alle problematiche di ottimizzazione della Supply Chain. Nello sviluppo dei processi di Supply Chain Management occorre considerare cinque dimensioni principali in cui l'azienda deve evolvere e precisamente:
  • strategia
  • gestione dei processi
  • personale
  • tecnologie
L’azienda deve evolversi in modo omogeneo in tutte queste dimensioni per poter raggiungere i livelli di eccellenza desiderati ed imposti dai nuovi scenari di competitività sui mercati internazionali. In linea generale, la struttura della Supply Chain dipende dalla struttura produttiva dell'azienda e dal settore di appartenenza. Negli ultimi tempi però ha subito profonde trasformazioni a causa dei cambiamenti dell'ampiezza e dell'accessibilità dei mercati, del numero degli attori presenti e della forte evoluzione della domanda. La struttura della Supply Chain che emerge dagli scenari sopra delineati è più complessa di quella tradizionale e introduce diverse problematiche in tutto il ciclo di vita del prodotto:
  • sincronizzazione ed integrazione operativa
  • comunicazione e gestione
  • condivisione delle conoscenze
  • forte focalizzazione sugli obiettivi finali.
L'adozione di piattaforme e sistemi di e-business si presta potenzialmente a superare molti di questi problemi, ma spesso non risulta di facile implementazione all'interno delle aziende, sia dal punto di vista tecnico che operativo. La forte caratterizzazione data dalla integrazione della Supply Chain su una catena del valore che tende ad allungarsi, richiede la stabilità del rapporto cliente-fornitore e un forte coinvolgimento dei singoli fornitori, finalizzato al risultato complessivo. Ritorna quindi ad imporsi un modello di rapporti stretti tra cliente e fornitori a vari livelli – tra cui un ruolo decisivo viene assolto dagli operatori logistici – relazioni che si devono basare su una partnership solida e duratura, la cui corretta gestione diventa un fattore critico di successo, in uno scenario nel quale il modello, le tecniche di gestione e le metodologie di intervento devono essere fortemente condivise e pensate.
Condividere
Scroll Down
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni