Fercam Blog
11 febbraio 2019 - by: Paolo Sartor

Serbia: una porta di accesso ai mercati dell’est

Un territorio importante per connettersi verso altri mercati

Grazie alla sua posizione geografica al centro dei Balcani, la Serbia per FERCAM, operatore logistico multispecializzato, svolge un ruolo sempre più importante anche per l’accesso ad altri mercati come Montenegro, Macedonia, Kosovo e Repubblica di Bosnia-Erzegovina, oltre alle relazioni di trasporto verso Germania e Regno Unito e alle importanti opportunità verso il mercato russo. La Serbia, infatti, ha un ruolo strategico anche per le esportazioni verso Russia, Bielorussia, Kazakistan e Turchia, paesi con i quali mantiene accordi di libero scambio. In particolare, l’assenza di barriere doganali e gli accordi di libero scambio tra Belgrado e Mosca hanno agevolato l’interscambio commerciale tra questi due paesi, specialmente considerando che la Serbia è esclusa dall'embargo russo.

Inoltre la Serbia ha avviato il processo di adesione alla UE, che porterà ad una maggiore apertura del mercato e ad un più facile inserimento delle imprese europee nell'economia di questo Paese. Queste sono le principali ragioni che hanno portato FERCAM alla scelta di aprire una nuova filiale a Belgrado, nel 2017. FERCAM si concentra da sempre al miglioramento e nel favorire la vicinanza territoriale ad aziende europee che hanno deciso di trasferire le loro produzioni in nuovi paesi. Attualmente la filiale offre servizi camionistici a carico completo e parziali per il general cargo e merci refrigerate e assistenza doganale. A medio termine si prevede un ampliamento dei servizi con il sistema intermodale strada-ferrovia.
Condividere
Scroll Down
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni