Fercam Blog
10 ottobre 2018 - by: Paolo Sartor

L’importanza di ripensare la rete distributiva di una azienda

Sono diverse le esigenze aziendali che oggi spingono le aziende a cambiare la loro rete distributiva

L'organizzazione del modello di rete distributiva in un’azienda può rappresentare un differenziale competitivo rispetto ai concorrenti. Una nuova rete distributiva deriva da diverse esigenze aziendali:
  • dalla necessità di allargare ed integrare una rete sempre più estesa e complicata da gestire;
  • dalla necessità di poter monitorare e tracciare ogni anello della catena logistica; dalla necessità di rendere più efficiente la catena logistica distributiva (alta incidenza dei costi logistici in rapporto al valore della merce);
  • ed infine per rispondere alla distanza logistica (ossia capacità di collegare in termini di tempo e costo due punti sul territorio, offrendo differenti soluzioni distributive).
Non esistono modelli o soluzioni distributive la cui validità non sia sottoposta alla verifica del tempo o evoluzione del business. Le aziende devono mantenere uno sguardo aperto alle novità, adottare un approccio asettico nelle valutazioni, saper distinguere dove esistono economie di scala interne e skill aziendali, e utilizzare la leva dell'outsourcing per la gestione di complessità, stagionalità e variabilità di volumi e nuovi mercati di sbocco commerciale.

Affrontando questo delicato tema, poniamo un quesito ai lettori del blog FERCAM e precisamente: che importanza ha e quali sono le costanti nell'organizzazione del modello di rete distributiva in una azienda?
Condividere
Scroll Down
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni